Assegno divorzile - Natura perequativo-compensativa per permettere il raggiungimento di un livello reddituale adeguato al contributo fornito nella realizzazione della vita familiare.

pubblicato 1 lug 2019, 00:14 da Nicola Massafra
Una recente sentenza della Suprema Corte, ha chiarito che "All'assegno divorzile in favore dell'ex coniuge deve attribuirsi, oltre alla natura assistenziale, anche natura perequativo-compensativa, che discende direttamente dal principio costituzionale di solidarietà e conduce al riconoscimento di un contributo volto a consentire al coniuge richiedente non il conseguimento dell'autosufficienza economica sulla base di un parametro astratto, bensì il raggiungimento in concreto di un livello reddituale adeguato al contributo fornito nella realizzazione della vita familiare" (Cass. civ. Sez. I Ord., 28-02-2019, n. 5975).

Comments